Category

Parola

Category

Parole per ascoltare la Parola

Se infatti questo piano o quest’opera fosse di origine umana, verrebbe distrutta; ma, se viene da Dio, non riuscirete a distruggerli. Non vi accada di trovarvi addirittura a combattere contro Dio!

La saggezza di Gamaliele non fa una piega. Il problema è proprio questo, perché quando ci mettiamo a combattere chi non la pensa come noi… pensiamo di avere Dio dalla nostra parte!
dL

In verità, in verità io vi dico: chi ascolta la mia parola e crede a colui che mi ha mandato, ha la vita eterna e non va incontro al giudizio, ma è passato dalla morte alla vita.

Potremmo quasi dire che l'”ossessione” di Gesù è darci vita! E varrebbe la pena di allargare (veramente tanto!) il nostro concetto di vita…
dL

Io infatti non mi vergogno del Vangelo, perché è potenza di Dio per la salvezza di chiunque crede.

Imparare a memoria e ripetere cento volte al giorno… magari poi ci crediamo davvero anche noi!
dL

Se noi abbiamo avuto speranza in Cristo soltanto per questa vita, siamo da commiserare più di tutti gli uomini. Ora, invece, Cristo è risorto dai morti, primizia di coloro che sono morti.

A volte sembra scontato. A volte sembra improponibile parlare oggi di risurrezione dai morti. Saremmo da commiserare…
dL

Fino a questo momento soffriamo la fame, la sete, la nudità, veniamo percossi, andiamo vagando di luogo in luogo, ci affatichiamo lavorando con le nostre mani. Insultati, benediciamo; perseguitati, sopportiamo; calunniati, confortiamo; siamo diventati come la spazzatura del mondo, il rifiuto di tutti, fino ad oggi.

Sarà anche il genere letterario di Paolo, ma resta vero che quando si possono dire cose del genere si inizia ad essere credibili. Diversamente… molto meno!
dL

La moltitudine di coloro che erano diventati credenti aveva un cuore solo e un’anima sola e nessuno considerava sua proprietà quello che gli apparteneva, ma fra loro tutto era comune.

Può esserci qualcosa che mi appartiene (quasi fa parte di me) che io posso non considerare mia proprietà (e domandarmi che cosa sia la proprietà!).
dL

All’udire queste cose si sentirono trafiggere il cuore e dissero a Pietro e agli altri apostoli: «Che cosa dobbiamo fare, fratelli?». E Pietro disse loro: «Convertitevi e ciascuno di voi si faccia battezzare nel nome di Gesù Cristo, per il perdono dei vostri peccati, e riceverete il dono dello Spirito Santo.

Il cuore trafitto può andar bene per un istante, ma poi potrebbe solo recare danno. Si passa subito al “cosa dobbiamo fare?” E la risposta è semplice e chiara… anche per noi!
dL

Poi pregarono dicendo: «Tu, Signore, che conosci il cuore di tutti, mostra quale di questi due tu hai scelto per prendere il posto in questo ministero e apostolato…

Ritroviamo l’attitudine ad invocare il Signore perché ci mostri le sue scelte anziché essere sempre preoccupati di fare noi le scelte giuste!
dL