Author

donlorenzo

Browsing

Domenica 26 gennaio, celebreremo la “Festa della Santa Famiglia di Gesù, Maria e Giuseppe” (è una festa liturgica!) che ci dà l’occasione bellissima di accostarci all’altare del Signore con le nostre famiglie… davvero tutte speciali!!! Come l’anno scorso, il ricordo e la festa per gli anniversari di matrimonio sarà in maggio (quest’anno domenica 24 maggio) ed è già possibile segnalare in segreteria i nomi di chi vorrà partecipare. Nella Festa della Famiglia abbiamo due occasioni bellissime da non perdere. Eccole:…

E voi, mariti, amate le vostre mogli, come anche Cristo ha amato la Chiesa e ha dato se stesso per lei, per renderla santa, purificandola con il lavacro dell’acqua mediante la parola, e per presentare a se stesso la Chiesa tutta gloriosa, senza macchia né ruga o alcunché di simile, ma santa e immacolata.

Dare la vita perché la Chiesa sia senza né macchia né ruga…
dL

Riunione dell’ 08.01.2020 a SGA Nel Consiglio Pastorale è tempo di domande, come ben sappiamo. E così, anche all’incontro di ieri una domanda è risuonata forte: chi siamo noi? Che sarebbe come dire: cosa è la nostra comunità? Cosa è la Chiesa? Come ci vede la gente? Chi la gente dice che noi siamo? Potrebbe sembrare una domanda sterile, ma per sapere cosa fare (ad esempio, adesso bisogna pensare alla Quaresima, alle iniziative da ipotizzare e da organizzare), è necessario…

Usciti per le strade, quei servi radunarono tutti quelli che trovarono, cattivi e buoni, e la sala delle nozze si riempì di commensali.

L’inciso è molto importante! La faccenda della veste bianca non ha a che fare con l’essere buono o cattivo.

dL

Lo sposo è colui al quale appartiene la sposa; ma l’amico dello sposo, che è presente e l’ascolta, esulta di gioia alla voce dello sposo. Ora questa mia gioia è piena.

Pienezza della gioia è vedere la gioia dell’amico. Il cristiano è felice quando vede Gesù amato!
dL

Nei giorni successivi al Natale e nei giorni intorno al Capodanno molti possono godere di qualche giorno di riposo, di qualche tempo per incontri familiari desiderati, spero anche per riconciliazioni rasserenanti. Il legittimo riposo non può essere rovinato da una sorta di concessione alla trasgressione e allo sperpero, come capita talora nell’organizzazione di feste e di esperienze eccitanti. Penso anche a fratelli e sorelle che non possono muoversi e che in questi giorni sono esposti alla tentazione della depressione, della…