“Ali”

ViaVai

Chi abita in Via Ferrante Aporti in questi giorni non può non aver visto il viavai di pullman che caricano e scaricano centinaia e centinaia di ragazzi! L’oratorio non è solo in oratorio! Tutte le settimane c’è una gita ad un parco acquatico ma anche una al mare o in montagna! Per qualche bambino è anche una rara occasione per uscire dalla città (o addirittura la prima di vedere il mare!), ma certamente per tutti si tratta di una grande ricarica di Vita! Sì con la “V” maiuscola perché il Signore ha creato per noi un mondo meraviglioso e se sappiamo godere di questo dono lui è felice e noi viviamo!
Grazie a tutti coloro che rendono possibile questo “miracolo”!!!
dL

Orario estivo (dal 1 luglio)

Come tutti gli anni durante i mesi di luglio e agosto diminuiamo il numero delle Messe. Si tratta magari di fare due passi in più, ma le Messe ci sono comunque sempre. Conservate questo orario per non sbagliare chiesa!

 

SMB

SGA

Lun

  18.15

Mar

  18.15

Mer

  18.15

Gio

9.00  

Ven

9.00  

Sab

9.00  

Sab

18.15  

Dom

8.30 12.00
10.00 18.15

 

Sono speciali per te!

“Quanti pomodorini per vaschetta?” “Ma don come mai i ragazzi pagano così poco al nostro oratorio?” Quante domande mi pongono i grandi.. Io li vedo!
Trovare le energie nelle nostre giornate di adulti per affiancare l’opera educativa di Gesù in mezzo ai nostri bambini, non è così scontato. C’è chi prende un giorno di ferie per accompagnare in gita non solo i suoi figli ma un pullman intero. E che grinta nel farlo! Poi non sono pochi quelli che hanno deciso di saltare sempre la pausa pranzo per organizzare al meglio la distribuzione di cibo alle 450 bocche affamate dei nostri bambini e adolescenti. Alcuni adulti fanno i salti mortali per venire a preparare le merende e comunque esserci a dare una mano dove c’è bisogno, altre meravigliose mamme, con infinita discrezione, al tramonto delle interminabili giornate, passano a pulire ogni ambiente perché all’indomani sia trovato tutto pronto per la nuova avventura.
Che dire di chi affronta il quotidiano dialogo con i genitori: non è facile incastrare le proprie disponibilità e poi quanta meravigliosa pazienza nel mettersi in ascolto reciproco tra le mille variabili della vita.
Benedette sono quelle nonne e non solo, che si mettono alla porta per un sorriso oppure tra le forbici e le colle dei nostri laboratori sempre chinate sulle manine dei più piccoli ad inventare nuovi modi di far crescere la voglia di vivere e di fare il bene.
Ma nessuno vede il lavoro stupendo di chi sta dietro ai fornelli e rende felici ogni volta più che le pance i cuori dei ragazzi. Sì e chi fa la spesa: non è mica una cosa banale per i pranzi, le merende e il bar! E chi tiene i conti? E chi medica e guarisce le ferite? E chi apre e chiude tutti gli ambienti? E chi veglia sui nostri animatori? Poi c’è chi porta una offerta in denaro e fa contenti i più poveri! O mamma mia quanta gente meravigliosa ha coinvolto Gesù attorno ai suoi piccoli!
La presenza di un villaggio intero! Grazie Gesù per tutti i cuori di questi adulti che ti hanno detto sì e sono speciali per te!
don Giuseppe

PREGHIERE DEI FEDELI

Preghiamo insieme e diciamo: Ascoltaci, Padre buono.

E ti renderò molto, molto numeroso. L’alleanza con l’Altissimo è promessa di fecondità: per tutte le donne che desiderano essere madri e tutti gli adulti che sperano di diventare genitori, Spirito di Dio mantieni la tua promessa nei loro cuori. Ti preghiamo.
Quando erano un piccolo numero, pochi e stranieri, non permise che alcuno li opprimesse. Le parole del salmo ci aiutano a sperare in una pace vera per i popoli oppressi liberando le nazioni dalla prepotenza e dalle armi: Gesù proteggi l’umanità dall’odio. Ti preghiamo.
Beato l’uomo al quale il Signore non mette in conto il peccato. Per tutti gli uomini che sono caduti nelle trappole del male: con violenze, furti, omicidi e azioni disoneste; possa la Grazia di Dio raggiungere il loro cuore liberandolo dalla cattiveria e predisponendolo al pentimento. Ti preghiamo.
Camminate mentre avete la luce. Per la nostra comunità pastorale perché ci sia donato di vivere il vangelo davvero e crescere nella stima reciproca, nell’affetto fraterno e nella cura di tutti i più bisognosi. Ti preghiamo.
Chi vede me, vede colui che mi ha mandato. L’incontro con il Risorto sia premio per chi ci ha lasciato: Ida Orefice e tutti i defunti.  Ti preghiamo.

Battesimi

Nella Messa delle 10.30 di oggi a SGA una famiglia dello Sri Lanka, una Filipppina e una Sudamericana hanno portato i loro figli per ricevere il Battesimo. Ringraziamo il Signore che oltre alla vita del corpo ci dona anche la Vita di Grazia!
Preghiamo per tutti i genitori perché sappiano trasmettere questi doni meravigliosi!

-> Scarica Ali_253_23-06-2024.pdf