“Ali”

Non è bene che l’uomo sia solo

Curare il malato curando le relazioni

È il titolo della Giornata Mondiale del Malato di quest’anno. Come sempre noi la spostiamo dall’11 febbraio a una domenica di maggio. E speriamo che domenica prossima sia una bellissima giornata!!!
Papa Francesco scrive nel suo messaggio: “Fratelli e sorelle, la prima cura di cui abbiamo bisogno nella malattia è la vicinanza piena di compassione e di tenerezza. Per questo, prendersi cura del malato significa anzitutto prendersi cura delle sue relazioni, di tutte le sue relazioni: con Dio, con gli altri – familiari, amici, operatori sanitari –, col creato, con sé stesso. È possibile? Sì, è possibile e noi tutti siamo chiamati a impegnarci perché ciò accada”.
Ecco: siamo chiamati anche noi a farlo accadere! A me piacerebbe che oltre ai Ministri Straordinari dell’Eucarestia, ci fossero anche altri che regolarmente tengano i contatti con le persone sole, anziane e malate della Comunità! Ma almeno domenica prossima… sarebbe proprio bello che al pomeriggio ci fosse la chiesa piena! La Messa che celebreremo alle 15.30 dovrebbe essere un grande abbraccio di tutta la Comunità alle persone che verranno per ricevere l’Eucarestia e il sacramento dell’Unzione.
È vero che faremo festa anche alle 11.30 per gli anniversari di Matrimonio, ma – in via eccezionale – le altre Messe si possono anche disertare!
don Lorenzo

PREGHIERE DEI FEDELI

Preghiamo insieme e diciamo: Ascoltaci, Signore.
Perché fra voi è considerato incredibile che Dio risusciti i morti? Per tutti i missionari e le persone consacrate a Dio che sono lontane da casa per annunciare il Vangelo meraviglioso di Gesù: lo Spirito Santo guidi ogni cuore alla Grazia delle fede. Ti preghiamo.
Si parlerà del Signore alla generazione che viene. Per tutte le nostre catechiste, per gli educatori impegnati con il loro esempio a dar voce al Vangelo tra i ragazzi: lo Spirito Santo attiri ogni giovane alla gioia dell’amore fraterno. Ti preghiamo.
La sua grazia in me non è stata vana. Per tutti coloro che si sono presi la responsabilità e l’impegno di padrini e madrine nella fede: lo Spirito Santo, che attendiamo a Pentecoste, renda robusta e limpida la loro testimonianza di autentica fede in Cristo Risorto. Ti preghiamo.
Vi ho detto queste cose perché non abbiate a scandalizzarvi. Per la nostra comunità pastorale e tutte le persone indicate come prossimi candidati all’elezione del Consiglio Pastorale: lo Spirito Santo Paraclito ci insegni il coraggio e la visione per nuovi passi di vangelo nel nostro quartiere. Ti preghiamo.
È risorto il terzo giorno secondo le Scritture. La fede nella Resurrezione accompagni il dolore delle famiglie di Daniela Pierotti, Elena Pedrini, Gianni Barbieri che ci hanno lasciato in questa settimana e per tutti i defunti…  Ti preghiamo.

Anniversari di matrimonio

Domenica 12 nella Messa delle 11.30 a SMB
TUTTI COLORO CHE QUEST’ANNO RICORDANO UN ANNIVERSARIO PARTICOLARE LO SEGNALINO AL PIÙ PRESTO IN SEGRETERIA!

Unzione degli infermi

Domenica 12 alle 15.30 a SMB Santa Messa
con la possibilità di ricevere l’Unzione degli infermi

-> Scarica Ali_246_05-05-2024.pdf