“Ali”

Fraternità

Ogni tanto tiro fuori quest’immagine che molti di voi conoscono. Almeno tutti quelli che mi mandano messaggi con WhatsApp!
Oggi tocca ai genitori dei ragazzi del Gruppo Medie trovarsi in Oratorio per una chiacchierata tra loro e con gli educatori per sintonizzarsi riguardo al cammino dei ragazzi. Il catechismo giustamente è una scelta che fanno i genitori e purtroppo alcuni ragazzi la subiscono un po’. Ma il Gruppo Medie è proprio una scelta che fanno i ragazzi… perché stanno bene insieme! Ma a questo punto la dinamica quasi si inverte: ai genitori “tocca” seguirli in questo cammino!!!
E la questione non è “sapere quali argomenti trattano” i ragazzi, ma se i genitori credono nelle cose in cui credono i ragazzi! I ragazzi sentono sete di fraternità… ma i genitori ci credono ancora?!
L’argomento è tosto! Ma soprattutto decisivo. Non solo per i genitori delle Medie, ma per tutti gli adulti della Comunità.
Non possiamo dimenticarci del paradigma di Comunità tracciato dagli Atti deli Apostoli: “Tutti i credenti stavano insieme [..] erano perseveranti insieme nel tempio e, spezzando il pane nelle case, prendevano cibo con letizia e semplicità di cuore, lodando Dio e godendo il favore di tutto il popolo”.
Paradigma ideale, certamente, ma appunto: abbiamo ancora questo ideale? E magari troviamo anche qualche modo per coniugarlo nella realtà di oggi?
Su questo non vi lascerò in pace, promesso!
don Lorenzo

Prima domenica

Durante questa settimana quando andremo a fare la spesa… ricordiamoci di chi non riesce a fare la spesa! Poi la doneremo a Messa durante l’offertorio.

Lampada che arde e risplende

Erminia ne ha sempre saputo di comunità! Il modo con cui stava dentro ai servizi che si era scelta soprattutto in oratorio faceva respirare il sapore della comunità. Poteva essere il suo turno domenicale al bar o la catalogazione delle vesti della “prima comunione” oppure il vegliare sulla disposizione dei fiori: tutto era orientato a far risplendere la sua comunità. Lei ci teneva tantissimo alla sua parrocchia e a far sì che risultasse “bella” in tutte le occasioni. Quanto amore e premura ci ha trasmesso, quanta capacità di sacrificio umile e nascosto!
Nanda ha messo tutto il suo stile deciso nelle molteplici attività parrocchiali che ha sostenuto: una trascinatrice vera e propria, capace di guidare e rassicurare, di dare buon esempio e incoraggiare al lavoro. Fare le cose con cura, farle bene! Tutto il suo servizio era orientato a far ardere la sua comunità, darle vivacità, energia, vigore! Che grande dono la sua dedizione presso il nostro oratorio!
Grazie Erminia! Grazie Nanda! Felice Eternità!
don Giuseppe

SOTTO IL MONTE

Passando da Torre de’ Roveri

Gita del Gruppo Nicodemo

Lunedì 4 dicembre

Partenza ore 8.30 – € 35

PREGHIERE DEI FEDELI

Preghiamo insieme e diciamo: Vieni, Signore Gesù.
Ascoltatemi, voi che siete in cerca di giustizia. In questo tempo di guerra, terrorismo e odio, Signore Gesù, Dio incarnato Crocifisso e Risorto, manda sulla tua Chiesa il tuo Santo Spirito perché ci faccia operatori di Pace, veri Figli di Dio, benedizione per tutti. Ti preghiamo.
Noi siamo davanti a Dio il profumo di Cristo. Viviamo in un contesto culturale dove il fare a meno di Dio e del suo Amore si è fatto regola di vita. Signore Gesù che sei venuto a liberarci dal male, fa’ che ci affidiamo alla Tua Parola che è Via, Verità e Vita, per noi e la gente che vive con noi. Ti preghiamo.
Egli era la lampada che arde e risplende. In Italia tante fiaccolate attraversano piccoli e grandi comuni come manifestazione di partecipazione al dolore di famiglie sconvolte da lutti e disgrazie: nasca da ogni luce una testimonianza di perdono e fiducia. Ti preghiamo.
Alzate al cielo i vostri occhi. Possa la preghiera guidare la nostra comunità nel trasmettere la fede ai più giovani, nel servire i poveri del quartiere, nel cantare la liturgia di lode e nel testimoniare la fraternità evangelica. Ti preghiamo.
Dite agli smarriti di cuore: Coraggio non temete! Per tutti coloro che sono nel dolore per la perdita di una persona amata, e per i nostri defunti in particolare Fernanda Pellegatta, Ezio Bonalumi, Pietro Magli e… Ti preghiamo.

-> Scarica Ali_223_26-11-2023.pdf