Archive

Aprile 2023

Browsing

Fratelli, quando vi radunate insieme, il vostro non è più un mangiare la cena del Signore. Ciascuno infatti, quando siete a tavola, comincia a prendere il proprio pasto e così uno ha fame, l’altro è ubriaco.

Se c’è disuguaglianza, disarmonia, discordia… non è un problema di qualità della cena, ma di esistenza: “non è più”!
dL

Fino a quando mi tormenterete e mi opprimerete con le vostre parole? Sono dieci volte che mi insultate e mi maltrattate in modo sfacciato. È poi vero che io abbia sbagliato e che persista nel mio errore?

Tutti bravi ad accanirsi contro chi è già massacrato… Fortunatamente a chi è onesto può sorgere qualche dubbio.
dL

Intanto i capi dei sacerdoti e i farisei avevano dato ordine che chiunque sapesse dove si trovava lo denunciasse, perché potessero arrestarlo.

L’ebbrezza del potere e il piacere di dare ordini acceca da sempre i potenti e i comandanti, ma nessuno potrà mai incatenare un profumo…
dL

Preghiera perdono e guarigione. Già sono loro un po’ fuori moda… in più c’è anche “gli uni gli altri”, “gli uni per gli altri”! E noi sottoscriviamo: la Comunità crede in questo, lo scrive su tremila cartoncini e lo distribuisce a tutti come augurio di Pasqua! È stata una scelta del Consiglio Pastorale, ma appunto per questo la sentiamo nostra. Ciascuno di noi la dovrebbe fare sua e trasformarla in buon annuncio, notizia così carica di gioia da non poter…

Ascolta, Israele: il Signore è il nostro Dio, unico è il Signore. Tu amerai il Signore, tuo Dio, con tutto il cuore, con tutta l’anima e con tutte le forze.

A ciò che è unico non può che corrispondere il tutto.
dL