“Ali”

Oratorio libero

Anche oggi in oratorio ci sono “fuochi d’artificio”! Sarà con noi don Antonio per condividere una domenica di festa… la festa del papà, la festa di san Giuseppe… e anche di don Giuseppe!
Possiamo dire che i “don” dell’oratorio diventano anche un po’ papà dei ragazzi che lo frequentano?! L’angelo dice a San Giuseppe “non temere”… “prendi con te il bambino e sua madre”… “fuggi” e lui è sempre capace di fidarsi e di fare proprio quello che l’angelo gli dice.
Possiamo dire (con un po’ di sorriso!) che non sappiamo bene quale angelo ascolti don Giuseppe, ma che certamente quasi tutte le notti ha un sogno nuovo?! E possiamo anche dire che comunque tutti i sogni convergono nel desiderio di un oratorio libero, dove i ragazzi imparino che la vera libertà è la verità, cioè Gesù!
Grazie don Antonio e don Giuseppe! Grazie a voi l’oratorio è un posto dove i ragazzi imparano ad essere liberi davvero, come ci dice oggi Gesù.
dL

Sono già 24 le persone che ci hanno contattato dando diverse disponibilità. Bellissimo! Certamente molte altre lo potranno fare!
Ora iniziamo ad avere tutte le informazioni pratiche che occorrono e ad organizzarci per l’accoglienza “comunitaria”.

Ci troviamo lunedì alle 21.00
nel salone dell’oratorio a SMB

Chiariamo prima di tutto che attualmente NON è possibile accogliere minori non accompagnati (che devono seguire il normale iter per essere affidati).Per ogni informazione e per partecipare alla riunione

manda un messaggio al 351 65 88 868

LA CASA DOV’È?

Fidanzati, giovani coppie, sposati e non sposati, con figli e senza figli… gente che “sta mettendo su casa”

Sabato 26 a San Gabriele

• 16.00 merenda
• 17.00 incontro con Gabriele Rabaiotti
(ex assessore alle Politiche sociali e abitative del Comune di Milano)

“Abitare la compagnia degli uomini”

PREGHIERE DEI FEDELI

TERZA domenica di Quaresima Preghiamo insieme e diciamo: Ascoltaci Signore

  1. Ascolta, Israele: tu sarai irreprensibile verso il Signore”. Insegnaci, Signore, a vivere nel mondo come lievito e sale, ma restando in ascolto solo della tua voce. Soprattutto in questo periodo di guerra e di sofferenza per tanti fratelli, accompagnaci in ogni nuova sfida e proteggici nelle insidie. Ti preghiamo.
  2. Se rimanete nella mia parola, siete davvero miei discepoli”. Signore, dona alla tua chiesa il coraggio di mettersi in cammino come i tuoi discepoli, restando nella tua parola di verità e di libertà, anche quando sembra così incredibile. Ti preghiamo.
  3. Noi non siamo mai stati schiavi”. Signore, donaci l’onestà intellettuale di stare davanti a te per quello che siamo, perché solo così possiamo incominciare davvero a dialogare con te. Libera le persone ancora schiave su questa terra. Ti preghiamo.
  4. Prima che Abramo fosse, Io Sono”. Ci sono persone che ti rifiutano. Anche noi facciamo fatica a digerire alcune Tue parole. Manda il tuo Spirito, perché il cuore si apra alla verità e splenda il Tuo amore di Padre. Ti preghiamo.
  5. Chi mi glorifica è il Padre mio”. Signore, insegnaci a non essere autoreferenziali, ma a stare in umiltà davanti ai nostri fratelli, lasciando che sia tu a glorificarci a suo tempo e nei modi che tu preferisci. Ti preghiamo.
  6. Se uno osserva la mia parola, non vedrà la morte in eterno”. Accogli nel tuo abbraccio Valeria Ferrari, Alberto Pirri, Livio Baruffa, Diana Barbati e tutti i defunti… Ti preghiamo.

-> Scarica Ali_153_20-27-2022.pdf