Archive

Ottobre 2, 2021

Browsing

Un’espressione un po’ datata per dire in modo bonario a qualcuno, in genere ad un ragazzino, che forse si meriterebbe qualche scapaccione! Evidentemente originata dal fatto che il Vescovo dava un colpetto con la mano sulla guancia del cresimando (come si faceva nell’investitura dei cavalieri) quasi a destare in lui la consapevolezza di dover essere forte. Tranquilli: niente schiaffi! Con il Covid è abolito ogni contatto, ma non solo: sempre per le misure anticontagio è diventato impossibile che il Vescovo…

Così dice il Signore: «Ecco, io mando un angelo davanti a te per custodirti sul cammino e per farti entrare nel luogo che ho preparato.

Chissà perché lo raffigurano sempre alle spalle?! Il modo migliore di custodire è camminare davanti!
dL