Archive

Giugno 5, 2021

Browsing

“Grazie per essere venuto in parrocchia”, “grazie perché mi stai facendo conoscere Gesù”, “grazie per il tempo che ci dedichi con la Messa”, “grazie perché ti occupi del catechismo”, “grazie perché aiuti tutti”… Sono tantissimi e meravigliosi i “grazie” ricevuti dai ragazzi nella Messa di domenica 23 maggio, giorno di Pentecoste. Ci sono anche tanti cuori e tanti “ti voglio bene”! Anche alcune benedizioni. C’è un dono bellissimo: “io ti posso regalare un abbraccio”. E ci sono anche parole sorprendenti…

«Lo Spirito del Signore è sopra di me; per questo mi ha consacrato con l’unzione e mi ha mandato a portare ai poveri il lieto annuncio, a proclamare ai prigionieri la liberazione e ai ciechi la vista; a rimettere in libertà gli oppressi e proclamare l’anno di grazia del Signore».

Ogni battezzato può dirlo!
dL