Archive

Marzo 6, 2021

Browsing

Lacrime I gatti non piangono. E neanche i coccodrilli. Ma non sto a perdere tempo con chi cerca di convincersi che non ci siano differenze tra uomini e bestie. Piangere è cosa sublime. Si può piangere di dolore o di paura, ma il pianto è ben diverso dalla lacrimazione (quella che viene a tagliar cipolle). Si piange quando cervello e cuore improvvisamente si strizzano… Si piange anche di gioia e per la commozione… qualcosa che si muove dentro di te…

Gli animi volubili si applicheranno a comprendere e la lingua dei balbuzienti parlerà spedita e con chiarezza. L’abietto non sarà più chiamato nobile né l’imbroglione sarà detto gentiluomo…

Bello avere sogni… e più ancora sognare ciò che sogna il Signore!
dL