Archive

Novembre 2020

Browsing

Arrossirà la luna, impallidirà il sole, perché il Signore degli eserciti regna sul monte Sion e a Gerusalemme, e davanti ai suoi anziani risplende la sua gloria.

Può capitare il finimondo (letteralmente!), ma il Signore regna!
dL

C’è l’albero di Natale, certo… “Ma anche no” (si dice oggi), anche perché l’albero di Natale non ha niente a che fare col vangelo. Ma quest’anno ci facciamo guidare proprio dall’immagine dell’albero che in tutta la Bibbia ritorna, dalla Genesi all’Apocalisse. Anche Gesù ha raccontato di alberi nelle parabole, ne ha osservati e li ha fatti osservare ai suoi amici (uno l’ha persino fatto seccare!) e un tipo di albero l’ha persino paragonato a se stesso: la vite. Quell’albero particolare…

In mezzo alla piazza della città, e da una parte e dall’altra del fiume, si trova un albero di vita che dà frutti dodici volte all’anno, portando frutto ogni mese; le foglie dell’albero servono a guarire le nazioni. E non vi sarà più maledizione.

Nella situazione in cui siamo… sognare – ma Giovanni dice “vidi”! – una città così non sarebbe male!
dL

Da’ a chiunque ti chiede, e a chi prende le cose tue, non chiederle indietro. E come volete che gli uomini facciano a voi, così anche voi fate a loro. Se amate quelli che vi amano, quale gratitudine vi è dovuta?

O così, o perdiamo la credibilità evangelica.
dL

Ma se quel servo malvagio dicesse in cuor suo: “Il mio padrone tarda”, e cominciasse a percuotere i suoi compagni e a mangiare e a bere con gli ubriaconi, il padrone di quel servo arriverà un giorno in cui non se l’aspetta e a un’ora che non sa, lo punirà severamente e gli infliggerà la sorte che meritano gli ipocriti…

Gesù davvero non sopportava l’ipocrisia! Quella cosa per cui ti convinci di poter fare il furbo anche con il Padreterno!
dL

Se il mio regno fosse di questo mondo, i miei servitori avrebbero combattuto…

E invece il suo è un regno “dell’altro mondo” dove piuttosto che combattere si va in croce!
dL

Sfumature Oggi viviamo la IV Giornata mondiale dei Poveri voluta da Papa Francesco perché ogni anno i cristiani di tutto il mondo non solo non si dimentichino dei poveri, ma guardando ai poveri trovino la strada giusta: “tenere lo sguardo rivolto al povero è difficile, ma quanto mai necessario per imprimere alla nostra vita personale e sociale la giusta direzione.” È necessario!!! È anche la Giornata diocesana della Caritas: sembra più o meno la stessa cosa, ma il punto di…