Archive

Marzo 2019

Browsing

Aveva chiesto di essere battezzato, e quando è arrivato il grande momento, poco prima di Natale, aveva sfoggiato sorrisi bellissimi. Lui era in carrozzella e la sua grande famiglia cinese e tutti i medici dell’hospice, compresa la primaria, erano lì per lui e trattenevano le lacrime per non intaccare la sua gioia. Lui diceva di essere felice, anche se sapeva che sarebbe morto presto. Zhang ha scelto per sé il nome di Angelo, perché gli avevano parlato degli angeli custodi…

Cercate invece, anzitutto, il regno di Dio e la sua giustizia, e tutte queste cose vi saranno date in aggiunta.

…e la sua giustizia: non si parla di bellezza, santità, immensità… ma di giustizia! Dev’essere davvero importante cercarla, desiderarla, realizzarla.
dL

Allora Sara disse: «Motivo di lieto riso mi ha dato Dio: chiunque lo saprà riderà lietamente di me!».

Le sfumature del sorriso sono davvero una gamma infinita. Certamente il sorriso di chi si fa beffa è molto diverso da quello di chi è felice per un dono. Il lieto riso accompagni i nostri giorni!
dL

È stato bellissimo! Troviamoci ancora! Dopo la prima merenda… tutti hanno espresso il desiderio di continuare!Ecco perché ci troviamo per un’altra merenda: sabato 30 marzo 2019dalle 15.30 alle 17.30in Oratorioper bambini da 0 a 6 anni Certamente ci saranno nuove famiglie e il gruppo diventerà sempre più bello!!! Scarica il volantino

L’angelo le disse: «Non temere, Maria, perché hai trovato grazia presso Dio. Ed ecco, concepirai un figlio, lo darai alla luce e lo chiamerai Gesù.

Concepire l’inconcepibile. L’azione più sublime mai realizzata da creatura umana!
dL

«Il padre nostro è Abramo».
«Voi avete per padre il diavolo e volete compiere i desideri del padre vostro.»

Sembrerebbe surreale un litigio sulla paternità… se non fosse che figli si può diventare per le opere che si compiono! Ti sei mai chiesto veramente di chi sei figlio?!
dL